San Miniato terra d' Eccellenza

La Toscana è una delle regioni più celebri d'Europa, e più ricche di storia. A questa storia ha da sempre partecipato San Miniato, la Città delle XX miglia.
Il titolo le deriva dalla sua particolare collocazione geografica. San Miniato è situato lungo la via Francigena, che collegava nel Medio Evo l'Europa settentrionale a Roma, flusso ininterrotto di uomini,eserciti, traffici, idee e culture. Su questa direttrice,San Miniato era all'incrocio,nel cuore della Valle dell'Arno,delle strade fra Firenze e Pisa,Lucca e Siena.Ed entro le venti miglia si collocavano anche Pistoia e San Gimignano,Volterra e Vinci.
Non stupisce così che San Miniato sia stato un luogo privilegiato da imperatori come Federico II di Svevia e di papi come Gregorio V e Eugenio IV. Nel 1533,ad esempio,come testimonia un manoscritto dello stesso Buonarroti,si incontrarono a San Miniato Michelangelo e Papa Clemente VII,che gli  commissionò la Cappella Sistina.
E Michel de Montaigne,pochi anni dopo, vi si fermò, e annotò la visita nel suo viaggio in Italia.Non è escluso che un altro grande viaggiatore,Wolfgang Goethe,di cui è documentato il passaggio da Firenze a Siena sotto il colle,si sia fermato a visitare San Miniato al Tedesco,la Rocca,il Castello del suo Federico II e la cinquecentesca Accademia degli Affidati.
L'intera storia della Toscana ,dagli Etruschi al Granducato degli Asburgo - Lorena, trova in San Miniato un punto d'incontro. 
 
 

Passio Hominis- dal 16 al 22 Luglio,in Piazza del Duomo

La Passione è il racconto di un conflitto assoluto. I segni che lo contraddistinguono vanno rintracciati nel dolore e nella sofferenza del giusto che è tradito e angosciato per l'abbandono degli amici, nello smarrimento e nell'impotenza dei semplici e dei poveri di fronte al potere, nel dolore delle madri private dei loro figli, nella speranza del vagito di un bimbo appena nato, nella forza del perdono e del sacrificio di sé, quale possibile risoluzione dell'immobilizzante binomio odio-morte, vittima carnefice. Durante le fasi di rappresentazione, La Passione ha interpretato gli accadimenti emblematici del Novecento: presenta sullo sfondo la Seconda Guerra mondiale e la guerra civile che ne seguì; conserva la memoria degli ?anni di piombo?, segnati dalla lotta dura contro lo Stato e dal sequestro Moro.Il messaggio intrinseco de La Passione è una riflessione sulla parabola della umana esistenza, dei travagli di cui la storia è pervasa e di cui la guerra è senza dubbio una enorme lacerazione. Il modo in cui questo messaggio viene rappresentato è tra i meno apologetici ed agiografici.La materia religiosa è trattata con sacrale rispetto e con lo stesso atteggiamento è condotta su un piano quotidiano, riconoscibile nella dimensione esistenziale propria di ogni individuo. Cristo è infatti carico di umanità e contraddizioni, colmo di amore verso la madre e allo stesso tempo insofferente,continuamente dilaniato tra la concretezza del suo essere uomo e la coscienza di dover adempiere un disegno, una missione che nessuno dei suoi intimi comprende. Maria è una povera contadina ferma alla sua vecchia macchina da cucire Singer e vive solo le proprie ragioni di madre. Giovanni esterna con stupito candore un'infantile inconsapevolezza. Giuda è costretto al tradimento dal suo amore ambizioso e violento. Pietro, pur nella sua generosità, è troppo fragile nella sua fedeltà dichiarata, come Maddalena è troppo assorta nella sua follia amorosa.Tutti i personaggi si colorano di umanità e fanno emergere i dubbi e le contraddizioni che metaforicamente alludono alle umane fragilità in una scena dalle forti densità dialettiche.Attraverso la esemplificazione di elementi iconografici o puramente rappresentativi si è voluta collocare La Passione in forme e luoghi facilmente identificabili, non canonici o tradizionali, in ambienti che potessero favorire l'espressione delle intrinseche sollecitazioni ed esigenze ai fini di una maggiore contiguità fisica tra palcoscenico e spettatore. L'idea che si suggerisce è quella di un ?cantiere in opera?, in cui il partecipante è al centro della scena, è sullo stesso piano dell'azione, a condividere l'esperienza viva del racconto teatrale, insieme a tutti i convenuti; come in un pellegrinaggio, durante il quale il fedele porta con sé, condividendolo con altri, il peso di un fardello fatto di angoscia, dolore e speranza.
 
E' un evento della Fondazione Istituto Dramma Popolare info www.drammapopolare.it
Acquisto biglietti e prenotazioni : biglietteria Lunedì - Sabato 9.30-13.00 e 15.30-19.00 Domenica 10.00-12.30 Pomeriggio chiuso Tel. 0571 400955 segreteria@drammapopolare.it 
 

Eventi e manifestazioni Eventi e manifestazioni

Festa del Teatro-il Programma 2015

Festa del Teatro-il Programma 2015 Passione con Laura Curino. Scritto da Laura Curino, Roberto Tarasco e Gabriele Vacis Regia di Roberto Tarasco   Passione Dai...

Il Mercatale:L’orto dei prodotti della terra,a chilometro zero-Domenica 19 luglio

Il Mercatale:L’orto dei prodotti della terra,a chilometro zero-Domenica 19 luglio a San Miniato, in centro storico. dalle ore 9,00 alle 14,00. Il Mercatale di San Miniato è promosso,...

FiumArte-sabato 11 e domenica 12 Luglio

FiumArte-sabato 11 e domenica 12 Luglio a Ponte a Elsa, San Miniato. Arte,laboratori,giochi,sport e sapori.   un'occasione per stare insieme agli altri.... e al fiume! ...

Calendario eventi San Miniato

 

 

 

 

 

45° Mostra Mercato Nazionale Del Tartufo Bianco Di San Miniato San Miniato nel cuore della Toscana

San Miniato è chiamata la Città delle XX miglia per la posizione baricentrica nella Toscana.  All'incrocio delle vie di comunicazione fra Firenze e Pisa, Lucca e Siena, lungo quella autostrada medievale della via Francigena,  Per qs motivo, la scelta del logo della prossima mostra nazionale del tartufo bianco di San Miniato: "Il Tartufo Nel Cuore della Toscana"  "Truffle in the heart of Tuscany" Stesso concetto per lo skyline con San Miniato al centro tra Firenze e...

photo gallery

Along via Francigena

From the Middle Ages Via Francigena has been the pilgrimage path to Rome. It has been walked not only by single pilgrims but also by Kings, Popes and Princes. Along its path and during the years, inns hospitals, monasteries, boroughs, and castles have been established, therefore, the street has became an important channel for cultural and trade exchanges. Even these days Tuscany is maintaining traces of this important street ,from the Cisa Pass to the border with Lazio ,in Landscape of incomparable natural beauty ,characterized by towns full of history and culture. Via Francigena in San Miniato passes through the old borough of San Genesio at the foot of the hill, which in ancient times was chosen by Popes, Emperors and Bishops, to host councils and follow diets. The Bishop Sigerico stayed in San Genesio during his journey back to Canterbury .These days San Genesio is one of the most important archaeological sites in Tuscany

eventi della settimana

News News

FiumArte-sabato 11 e domenica 12 Luglio

FiumArte-sabato 11 e domenica 12 Luglio a Ponte a Elsa, San Miniato. Arte,laboratori,giochi,sport e sapori. un'occasione per stare insieme agli altri.... e al fiume!   ...

Sesto trofeo Città di San Miniato,la Rocca co' i fiatone Memorial Luigi Ocone-giovedì 9 Luglio

Sesto trofeo Città di San Miniato,la Rocca co' i fiatone Memorial Luigi Ocone-giovedì 9 Luglio a San Miniato, in centro storico. Ritrovo in Piazza della Repubblica alle ore 19,30.Partenza ore...

Motoraduno -Domenica 12 Luglio

Motoraduno -Domenica 12 Luglio a Isola, San Miniato sesto trofeo Memorial "Franco Mori"

Campionato Toscano Allievi e Cadetti-Domenica 12 Luglio

Campionato Toscano Allievi e Cadetti-Domenica 12 Luglio a Roffia,San Miniato, Bacino Remiero. E' un evento della Canottieri San Miniato.

IX Maratona di Lettura- Sabato 11 Luglio

IX Maratona di Lettura- Sabato 11 Luglio a San Miniato, in centro storico. Ritrovo alle ore 21,00 presso la biblioteca M. Luzi di San Miniato.   Prima Tappa a Casa...

Seguici su:

Aspettando la Mostra Mercato Nazionale del Tartufo Bianco di San Miniato 2015

L'appuntamento di Novembre con la Mostra Mercato Nazionale del tartufo Bianco è preceduto da altre manifestazioni che si svolgono nelle frazioni del territorio comunale :

In primavera;  Sagra del Tartufo Marzuolo,a Cigoli  nei giorni 14 e 15 Marzo 2015.

In autunno; Sagra del Tartufo Bianco a La Serra  nei giorni 25 26 e 27 Settembre 2015; la Fiera Mercato del Tartufo Bianco a Corazzano nei giorni 3 e 4 Ottobre 2015;la Fiera  del Tartufo Bianco e del Fungo a Balconevisi nei giorni 17 e 18 Ottobre 2015 , la Fiera del Tartufo Bianco a Ponte a Egola nei giorni 23,24,25 Ottobre 2015 e il  Tartufo al Pinocchio a San Miniato Basso nei giorni 7 e 8  Novembre 2015. 

 

Richiesta informazioni

richiesta informazioni